Davide Bonadonna

Illustratore

TUTTI GLI SPEAKER
TUTTI GLI SPEAKER

Davide Bonadonna

Illustratore

Davide Bonadonna è un illustratore scientifico tra i più noti in tutto il mondo. I suoi lavori, risultato di un mix di tecniche tradizionali e digitali, sono apparsi sulle maggiori riviste internazionali di settore quali Nature, Science e l’edizione statunitense di National Geographic (nel 2020 illustrando addirittura la copertina di un numero). E anche Focus. Per oltre 15 anni ha lavorato come illustratore medico-scientifico con le maggiori case editrici e testate periodiche italiani. Dal 2007, sotto la supervisione del paleontologo Simone Maganuco, ricercatore associato al Museo di Storia Naturale di Milano, concentra totalmente la sua attività nel campo della paleoarte specializzandosi nella ricostruzione di ambienti e organismi preistorici.

In collaborazione con la ditta Geomodel, ha realizzato per la mostra itinerante “Dinosauri in Carne e Ossa” modelli in scala e al vero attraverso la modellazione sia classica (plastilina e polistirolo) sia tridimensionale digitale (software ClayTools e ZBrush). Con il paleontologo Andrea Cau e il geologo Federico Fanti del Museo Geologico Giovanni Capellini di Bologna, ha ricostruito la testa di Neptunidraco ammoniticus, il più antico metriorinco al mondo, e il coccodrillo preistorico Machimosaurus rex. Dal 2010 collabora col suo socio il paleontologo Simone Maganuco, col quale è titolare della società Prehistoric Minds proprietaria della mostra itinerante “Paleoaquarium”, e in seguito con Nizar Ibrahim, paleontologo dell’Università di Chicago, alla ricostruzione del paleoambiente del Kem Kem, nell’attuale Marocco, e dello Spinosaurus, il più grande predatore mai scoperto. Gli studi sono stati pubblicati sulle rivista scientifica Nature e divulgati al grande pubblico dal National Geographic tramite la rivista e una mostra itinerante “Spinosaurus, the lost giant of Cretaceous” delle quali è l’illustratore. Sotto la supervisione del paleontologo Massimo Bernardi del MUSE di Trento ha ricostruito l’aspetto in vita del più antico squamato noto, Megachirella wachtleri, studio apparso sulla rivista Nature e di cui ha illustrato la copertina, evento che si ripete nel 2020 a seguito dei nuovi studi su Spinosaurus.

Potete incontrare Davide Bonadonna nella giornata di sabato 13 novembre al Graphic Corner dell’Experience Area

 

I suoi lavori sono esposti in musei in Italia (per esempio al Museo di Storia Naturale di Milano e al MUSE di Trento) e all’estero (per esempio al Sauriermuseum di Aathal a Zurigo e allo Smithsonian National Museum of Natural History a Washington).